Passa ai contenuti principali

Wishlist libresca


Nonostante i vari libri sugli scaffali – non conto gli ebook nel kobo, che è meglio - che ho ancora da leggere la voglia di acquistare libri non diminuisce.

Le recenti aggiunte alla mia wishlist: 
Cromorama di Roberto Falcinelli
Spammatissimo su instagram, lo bramo tantissimo. Tratta del ruolo che hanno i colori nella nostra società fondata sulle immagini. Per esempio, sapevate che tra i blue ray e gli hd dvd hanno vinto i primi per il colore? I blue ray (le custodie) sono blu, mentre gli hd dvd avevano optato per il rosso. 


 
Le nostre anime di notte di Kent Haruf 
Ne ho sentito parlare soprattutto in vista del recente film uscito al cinema. E non voglio leggere la quadrilogia della pianura di Haruf perché ho il sospetto che non mi piaccia, ma voglio comunque leggere qualcosa di suo.
L’anno del pensiero magico di Joan Didion 
In occasione dell’uscita del documentario dedicato alla Didion su Netflix questo sopra è quello più consigliato dell’autrice.

 
Scrittori – Grandi autori visti da grandi fotografi

Anche questo spammato su instagram soprattutto perché ne è stata recentemente pubblicata un’edizione a un prezzo accessibile. E poi anche perché ho voglia di libri di fotografie. Attenzione, non manuali di fotografie, ma libri che illustrino fotografie. Ma sono in alto mare, perché non è un ambiente a me sconosciuto.         

 
L’altra Grace di Margaret Atwood
Anche qui l’occasione dell’uscita su netflix di una serie tv ispirata da questo romanzo. Tra l’altro The handmaid’s tale (Il racconto dell’ancella) tratto da un omonimo libro dell’Atwood l’ho trovata praticamente perfetto. Non riesco a trovare un difetto.
Mi fermo qui, a presto. 

Post popolari in questo blog

Thirteen reasons why

Bullet journal - l'agenda fai da te

“Devo controllare l’agenda” è una delle mie battute preferite, a pari merito con “insegua quella macchina!”
Ma non ne ho mai avuta una e ammettiamolo neanche la seria necessità. Dopo aver ricevuto in regalo le moleskine di Harry Potter ho pensato di utilizzarne una per creare un bullet journal. Su youtube si trovano decine di video dedicati al bullet journal, uno più creativo dell’altro. Belli, sì, ma io non ho la pazienza e anche il talento per disegnare scarseggia. Ma non è indispensabile alcuna dote artistica particolare.  Partiamo dalle basi.

Dove mangiare a Valencia e i souvenir